Hotel Nazionale Roma: Un soggiorno elegante e confortevole

Hotel Nazionale Roma

Non è stato solo red carpet, eventi mondani e proiezioni in anteprima l’ottava edizione della Festa del Cinema di Roma, il Festival Internazionale del Film che si è tenuto a Roma dall’8 al 17 novembre all’Auditorium Parco della Musica della Capitale.
Sul finire della kermesse, dal 14 al 18 novembre, accanto agli eventi pensati per il grande pubblico, è stata inaugurata una vetrina dedicata ai professionisti dell’industria cinematografica: il Mercato Internazionale del Film “The Business Street”.
La strada degli affari in questione è stata via Veneto, che si è candidata a diventare il nuovo quartier generale dell’industria cinematografica nazionale, oltre che icona mondiale del made in Italy, del lusso, dei ristoranti e dello shopping nella città eterna.
Una via storica che è diventata un’area franca di incontro e condivisione tra produttori e addetti ai lavori della settima arte provenienti da tutto il mondo, chiamati a confrontarsi e a cooperare per rispondere al meglio alle evoluzioni e ai trend di un mercato in continua trasformazione.
Ad Hollywood come a Cinecittà. A Cannes, Berlino e Venezia come a Bollywood.
Negli anni il Mercato Internazionale del Film di Roma è diventato un appuntamento “obbligatorio” per produttori e distributori cinematografici attivi su scala internazionale: dal 2006 ad oggi circa 5000 tra compratori, world sales e professionisti accreditati provenienti da 44 Paesi diversi hanno fatto tappa nella città eterna per “The Business Street”.
Per loro si è presentata un’ampia offerta di convegni, incontri d’affari, proiezioni riservate agli operatori del settore e la possibilità di promuovere ed esportare all’estero il meglio della loro cinematografia nazionale.
Il Festival Internazionale del Cinema ha richiamato nella Capitale tantissimi volti noti o semplici turismi amanti del cinema, delle bellezze romane e incuriositi da tutta la maestosità che la Città Eterna ha in sé.
Meta ideale per non lasciarsi sfuggire tutte le bellezze romane e, allo stesso tempo, poter ritrovare una tranquillità insperata è l’Hotel Nazionale Roma, luogo in cui ritrovare sé stessi senza allontanarsi dal cuore della città.
Centrale, elegante e raffinato, legato a doppio filo alla storia del cinema grazie all’attività del suo fondatore, uno dei più noti distributori cinematografici italiani e ideatore del premio David di Donatello, l’Hotel è una meta fissa per i professionisti che amano soggiornare nel cuore della capitale, a piazza Montecitorio, senza rinunciare a servizi e ambienti pensati per assicurare all’ospite il massimo della privacy, dell’efficienza e del comfort.
Per prenotare un soggiorno all’Hotel Nazionale visitate il sito ufficiale.
Basteranno pochi click per assicurarvi un viaggio d’affari ricercato e confortevole o, semplicemente, un soggiorno all’insegna della bellezza e del relax.

Grande festa con i settori economici della Val d’Ega

Si inaugurerà, con partecipazione su invito, giovedì 19 settembre nella "Hälslwiese", al km 8 della via Val d’Ega, la prima Mostra dell’Economia Val d’Ega che, dal 20 al 22 settembre 2013, ospiterà oltre 70 espositori provenienti da tutti i settori economici dei tre comuni valligiani, ovvero Nova Levante, Cornedo all’Isarco e Nova Ponente. Tutto questo a coronamento di una stagione estiva che ha regalato dati molto positivi come risposta a livello turistico. Un’ampia zona espositiva, adagiata su di un’area di 6.000 m² e che fornirà ai partecipanti una vasta e precisa panoramica della vita economica della valle. L’esposizione segue la brillante proposta del 2009 quando le imprese artigianali organizzarono la “Mostra dell’Artigianato Val d’Ega”. L’ampio programma prevede un’escursione completa nella vita della valle con uno sguardo al passato e alle sue tradizioni da conservare ed uno verso un futuro al quale è necessario presentarsi pronti. La cucina, ovviamente, sarà uno dei collanti perfetti per tenere uniti i vari aspetti che verranno affrontati tra dimostrazioni e presentazioni, con un occhio sempre attento rivolto ai bimbi, assistiti e seguiti dai ragazzi dei centri giovani di Nova Levante. La tematica dei mestieri del futuro e i vari settori economici aprirà, venerdì mattina dalle 9,00 alle 11,00, questa fiera mentre nel pomeriggio sarà il celebre abete rosso del Latemar, famoso in tutto il mondo per le sue caratteristiche di risonanza fondamentale per la costruzione di pregiatissimi strumenti musicali, il protagonista assoluto della mostra. Ovviamente ed immancabili i momenti di svago che concluderanno le giornate fino a notte inoltrata. La giornata successiva, sabato 21 settembre, si aprirà con un’esibizione di Tiro con l’arco a precedere la presentazione di creazioni artistiche in legno eseguite con la motosega di Elmar Dapoz & Co. A seguire la proiezione del film “Snowboards FIS Worldcup Carezza” con un momento dedicato agli autografi presso lo stand del Carezza Ski. La domenica, come da tradizione e dopo la messa celebrata all’aperto, sarà la cucina la protagonista assoluta con una iniziale dimostrazione di come si fa il burro con relativa degustazione dello stesso e del latticello, presso lo stand dell’Unione Agricoltori della Val d’Ega. Salsicce bianche e birra di frumento in compagnia della cappella musicale di Collepietra e i bambini che cucinano per mamma e papà nella “Cena Perfetta” ci traghetteranno al pomeriggio domenicale e alla presentazione de “La cassetta della Val d’Ega: un concetto di sviluppo per l’agricoltura locale?” con il Prof. Christian Fischer della Libera Università di Bolzano. Per finire sfilata di moda Autunno/Inverno 2013-2014, la premiazione degli stand espositivi più belli e la Festa degli espositori con DJ Olli.
Il programma per i bambini prevede, nelle giornate di Sabato e Domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00, nella zona coperta un angolo per i più piccini mentre i più grandicelli avranno a disposizione un angolo per il bricolage dove potranno creare piccole opere da portare a casa. All’esterno sarà presente un parco giochi per divertirsi con materiali naturali, Olimpiadi con ricchi premi, il divertente trucco per i bambini, balli scatenati e la lavorazione della lana cotta.

 

Val d’Ega, tra labirinti e gialli

Val d'Ega Labirinto del LatemarIndubbiamente uno dei più bei massicci dolomitici dell’Alto Adige è quello del Latemar. Posizionato proprio a cavallo tra il Trentino e l’Alto Adige, in Val d’Ega, offre ai turisti svariate possibilità escursionistiche con differenti tipologie di difficoltà. Il gruppo dolomitico è caratterizzato dalla sua forma circolare a ferro di cavallo, diviso in due sottogruppi: quello settentrionale che va da Cima Poppe (2.460 m) alla Torre dei Muss (2.402 m) mentre il secondo gruppo s’innalza attorno al Monte Agnello (2.358 m). Uno dei percorsi più graditi (e accessibili) è senza dubbio il Labirinto del Latemar, vasta zona di massi precipitati dalla parete del sovrastante Schenon all’incirca 200 anni fa che provocarono uno schianto indescrivibile sulla foresta sottostante, cancellando completamente il Terzo Lago di Carezza (o Lago Superiore). Un percorso reso famoso anche dalla celeberrima scrittrice inglese di romanzi gialli Agatha Christie che, proprio qui, ambientò uno dei racconti del suo celebre detective belga Hercule Poirot, dal titolo “Poirot e i quattro”. La scrittrice soggiornò a Carezza tra le due guerre e rimase particolarmente colpita dal Labirinto dove, in un facile percorso tra archi naturali, strette fenditure nella roccia e anfratti si giunge prima a una pozza che ricorda il lago scomparso, poi quasi a ridosso della parete a strapiombo dello Schenon con una vista mozzafiato sulla catena del Catinaccio.
Dal Passo di Costalunga (1.752 m) si segue una stradina (segnavia n. 21) che parte di fronte all’Hotel Savoy raggiungendo i verdi prati dopo aver transitato davanti al ristorante Antermont. Subito si incontrano 2 bivi ed ad entrambi si deve andare a destra dove, nelle vicinanze di uno skilift, termina la stradina e si inizia a seguire il sentiero contrassegnato con il classico segnavia bianco e rosso n. 21. Seguendo le indicazioni per Mitterlegger (Radura di Mezzo) e, successivamente, quelle per Forcella Latemar (Latemar Scharte), Col Comon (Latemar Gipfel) e per il Labirinto si giunge al punto più alto del percorso (1.910 m), per poi iniziare la discesa passando da uno stretto passaggio e uscendo dal Labirinto. Si cala nel bosco e in breve si raggiungono la radura e il Rifugio Forestale – Baita di Mitterleger (1.835 m), luogo perfetto per fare una piccola sosta riposante. Alla ripartenza si attraverserà un bellissimo bosco, tipico della Val d’Ega dove si possono ammirare le varie tipologie di flora e fauna dolomitiche, per poi giungere nuovamente al Passo di Costalunga. Un percorso molto adatto anche alle famiglie dove i bambini troveranno particolari spunti di divertimento in questo anello della lunghezza di circa 7,5 km con un dislivello di 200 m e percorribile in circa 3 ore. Una vacanza da favola da provare in una terra piena di leggende, come quella che narra che le cime del Latemar siano bambole trasformate in pietra.

Il Parco Tematico Aqualandia Si Ingrandisce

Aqualandia è al lavoro per offrire ai propri ospiti standard di comfort sempre superiori.

Lo Staff del Parco è infatti impegnato nell’ingrandimento dell’area dedicata all’attrazione simbolo del Parco: Shark Bay.
Entusiasta, il titolare Luciano Pareschi commenta: “Vogliamo che i nostri Ospiti vivano un’esperienza unica, una giornata indimenticabile che lasci un ricordo indelebile della loro vacanza”.

È per questo motivo che oltre alla novità 2013, sulla bocca di tutti ma ancora top secret, al Parco sono già arrivati gli scenografi che, con 150 nuove palme tra Washingtonia e Phoenix insieme a quasi 2000 tonnellate di sabbia bianca finissima, andranno a completare la scenografia di una delle aree più suggestive di tutta Aqualandia.

“Il completamento della tematizzazione di quest’area”, aggiunge Pareschi, “ci permetterà di ingrandirla sensibilmente offrendo 100 ombrelloni e 200 lettini in più rispetto la stagione passata, salvaguardando gli spazi a tutela della privacy e del comfort dei nostri Ospiti”.

Inoltre, se lo scorso anno Aqualandia ha voluto rivolgere un’attenzione in più ai suoi Ospiti più golosi aprendo due nuovi punti ristoro (Kon Tiki e Petit Patisserie) interamente dedicati al dolce, l’estate 2013 strizza l’occhio agli amanti della cucina Tex Mex e vegetariana con un nuovo chiosco che si troverà nell’area terrazzata di Music on the Beach dove le specialità centro americane saranno affiancate da una ricchissima varietà di insalate preparate con gli ingredienti scelti al momento. Gli scenografi assicurano: la vista su Shark Bay da questa posizione sarà da mozzare il fiato.

Consapevole del suo Pubblico molto eterogeneo, Aqualandia è fortemente decisa a migliorare i servizi che incidono maggiormente sulla fruizione del Parco per assicurare a tutti i suoi Ospiti una vera giornata da sogno.

A partire da quest’anno infatti, mamme e papà, potranno contare su una nuova nursery nella zona centrale del Parco allestita appositamente per supportare le esigenze delle famiglie in visita con i piccolini. A loro volta, i gruppi numerosi avranno a disposizione un nuovo punto di ritrovo nei pressi delle attrazioni adrenaliniche, completamente tematizzato in stile piratesco, che sarà utilizzato come spogliatoio e deposito di borse e zaini per ottimizzare tempi e spazi a beneficio di tutti gli Ospiti di Aqualandia.  

Sorprese di Pasqua firmate NERO

Natale con i tuoi, Pasqua… dove vuoi, nelle migliori mete italiane!

Una Pasqua piena di sorprese da vivere nelle più belle location d’Italia: scegli tra le proposte di NERO Hotel Group e vivi un’esclusiva esperienza di soggiorno!
Pasqua di gusto al Castello Dal Pozzo: incastonato in un parco secolare a vicinissimo allo splendido lago Maggiore, il Castello Dal pozzo vi propone un soggiorno di 2 notti per 2 persone con pernottamento in camera matrimoniale – dove troverete ad accogliervi spumante e prelibatezze -, prima colazione e pranzo di Pasqua presso il ristorante del Palazzo, Le Fief, con menu dedicato. Prezzo a partire da € 229 a persona.
Sorprese in Versilia: il Grand Hotel Principe di Piemonte vi aspetta a Viareggio per una Pasqua di gusto, coccole e relax. 2 notti in camera matrimoniale, prima colazione, aperitivo di benvenuto, pranzo o cena di Pasqua al ristorante dell’hotel, Regina, esclusivo “Menu dei Cuscini” per scegliere quello preferito per il proprio riposo, biciclette a disposizione ed un giornale gratuito a scelta. Prezzo a partire da € 194 a persona.
Ancora sorprese in Versilia: il Grand Hotel Imperiale, 5 stelle lusso di Forte dei Marmi a soli 200 metri dal mare, vi offre 1 notte con upgrade immediato in Suite, pranzo di Pasqua per due, idromassaggio per due presso la SPA – con libero accesso alla sauna, al bagno turco ed alla palestra – e connessione Wi-Fi gratuita. Prezzo a partire da € 249 a persona.
Pasqua in Sicilia: il Grand Hotel Minareto vi aspetta sul mare di Siracusa per offrirvi 3 notti al prezzo di 2 con prima colazione. E la terza notte non è l’unico regalo che vi aspetta: parcheggio gratuito, connessione internet in camera gratuita, accesso gratuito alla palestra e transfer gratuito da/per il centro della magica Ortigia. Prezzo a partire da € 180 a persona.
La Città Bianca al sapore di cioccolato: La Sommità Relais vi accoglie nel punto più alto di Ostuni, sulla vasta pianura della costa adriatica pugliese, per regalarvi momenti di relax e gusto, grazie al suo ristorante Cielo, insignito di 1 Stella Michelin. L’offerta comprende 2 notti in camera matrimoniale con prima colazione, “Le mille e un uovo” – sorpresa gourmet dello Chef -, pranzo di Pasqua e sconto del 15% su tutti i trattamenti SPA prenotati in anticipo. Prezzo a partire da € 323 a persona.
Pasqua vista Sicilia: Altafiumara Resort & SPA di Villa San Giovanni – di fronte ad una Sicilia così vicina che sembra si possa toccare – vi propone 2 notti in camera matrimoniale con prima colazione, una cena degustativa a base di piatti tipici calabresi per la sera di sabato 30 Marzo, il pranzo di Pasqua Domenica 31 ed il brunch di Pasquetta Lunedì 1 Aprile. In più, un Percorso Emozionale a persona presso il Centro Benessere Notos e uno sconto del 15% su tutti i trattamenti benessere. Prezzo a partire da € 249 a persona.
Pasqua di tradizione nella campagna toscana: il Borgo Scopeto Relais di Castelnuovo Berardenga, nei pressi di Siena, vi offre 3 notti con prima colazione, aperitivo di benvenuto, omaggio in camera, una cena a buffet con delizie toscane e vini della Maremma per la sera di venerdì 29 Marzo, una cena degustazione “Profumi del Chianti” con vini di propria produzione per la sera di sabato 30 e una cena con menu tradizionale a Pasqua. Prezzo a partire da € 397 a persona.
Primavera romana: i colori e profumi della città si trasformano facendo diventare Roma una destinazione di privilegio per passare le festività di Pasqua. L’Hotel Capo d’Africa rappresenta il punto di partenza ideale per vivere una vacanza all’insegna del sentimento religioso, visitare luoghi unici ed ammirare opere d’arte dal valore inestimabile. Il pacchetto comprende 1 notte con prima colazione, colomba pasquale in omaggio e 2 biglietti “Ciao Roma Open Tour” validi 24 ore. Prezzo a partire da € 150 a persona.
Pasqua innevata sulle Dolomiti: il Park Hotel Faloria, “Mountain SPA Resort” di Cortina d’Ampezzo, vi aspetta per 4 notti immersi nell’accogliente atmosfera delle sue camere con eleganti boiserie, e vi offre prima colazione a buffet, cena di Pasqua e brunch di Pasquetta. Prezzo a partire da € 467,50 a persona.

Per prenotazioni: www.nerohotels.com

 

NERO Hotel Group è il nuovo brand capace di far vivere ogni giorno esperienze uniche in alberghi d’eccezione. NERO Hotel Group è presente nel Chianti, a Cortina d’Ampezzo, a Forte dei Marmi, sul Lago Maggiore, a Milano, Ostuni, Porto Cervo, Positano, Roma, Siracusa e Viareggio.  www.nerohotels.com.

Cristina Raso, PR NERO Hotel Group –  c.raso@nerohotels.com